Il Ciuccio di Fuoco a Sorrento per celebrare la fine dell’anno

Tra le tradizioni folcloristiche della città di Sorrento una assolutamente singolare che riguarda la sera di San Silvestro.

Ogni 31 Dicembre, infatti, poco prima della fine dell’ anno, vi è l’ usanza di accendere la miccia del “ciuccio di fuoco” nella piazza principale del paese, ovvero Piazza Tasso. Uno spettacolo particolarmente suggestivo che precede lo sparo dei consueti fuochi artificiali con i quali si è soliti salutare l’ arrivo del anno nuovo.

Anche quest’anno per l’arrivo del 2019 la città si prepara a celebrare e mantenere viva l’antica usanza dell’accensione del ciuccio di fuoco per salutare l’anno uscente.

Le origini del Ciuccio di fuoco sono tutt’oggi ancora incerte e negli anni si è persa la notizia circa il motivo al quale attribuirne la nascita.

L’ origine più plausibile è che il ciuccio di fuoco a Sorrento riporti alle antiche tradizioni del modo degli agricoltori. I contadini, infatti, in epoche remote, avrebbero avuto l’ abitudine di allestire un cumulo di fieno per poi dargli fuoco con l’ intenzione di scacciare gli spiriti maligni.

Puntualmente la “cerimonia” dell’ accensione del ciuccio di fuoco in Piazza Tasso a Sorrento è sempre preceduta da una caratteristica, simbolica ed ironica processione di accompagnamento.

PRENOTA ORA