Pasqua 2018 in Penisola Sorrentina!

La Settimana Santa è ogni anno sicuramente la settimana più attesa in penisola sorrentina. Numerose sono le manifestazioni ed i riti religiosi che avvolgono la penisola in un atmosfera di incanto e tradizione suscitando intense emozioni per i visitatori.

Ha inizio dalla domenica precedente alla Pasqua denominata “Domenica delle Palme”, che celebra il trionfale ingresso di Gesù Cristo nella città di Gerusalemme osannato dalla folla di presenti che lo salutava agitando in festa rami di alberi di palma. Durante questa domenica vi è la benedizione di rametti di ulivo e di palma adornati con colorati confetti e nastrini per conservarli durante tutto l’anno come simbolo di pace che viene anche scambiato con parenti e amici.

Dal lunedì al giovedì Santo sono numerose le rappresentazioni locali religiose tra le quali spiccano quella del Lunedi denominata Via Della Croce. Una rappresentazione scenico-teatrale della “passione di Cristo”, dal tradimento di Giuda alla morte che si svolge per le strade del paese di Meta con oltre 200 figuranti. A Sorrento ogni anno richiama centinaia di seguaci invece la rappresentazione scenica teatrale del martedì Santo con la camminata religiosa “Via Crucis vivente” organizzata della parrocchia del rione di Santa Lucia.

I fiori all’ occhiello della Settimana Santa in penisola sono sicuramente le processioni degli incappucciati del Venerdì Santo, tramandate da generazione in generazione. Le loro radici risalgono al lontano 1500.

Tra il giovedì e il venerdì Santo sono oltre 20 le processioni che si svolgono in tutti i comuni della penisola sorrentina, le due processioni più famose sono sicuramente la processione degli incappucciati Bianca e la processione degli incappucciati Nera di Sorrento.

La Processione Bianca è composta da un corteo di Incappucciati Bianchi, organizzata dall’Arciconfraternita di Santa Monica si snoda attraverso le viuzze e le strade principali di Sorrento percorrendole da tarda notte alle prime luci dell’alba del Venerdì Santo. Essa sta a simboleggiare il vagare della Madonna dalla cattura di Gesù fino alla crocefissione.

La Processione Nera, di intenso impatto visivo e drammaticità, si svolge invece il Venerdì Santo, di sera ed è organizzata dall’Arciconfraternita Morte e Orazione. Essa sta ad evocare la morte terrena del Cristo seguito al cammino per essere seppellito seguito nel doloroso corteo dalla Madre addolorata.

Le due processioni hanno in comune la presenza degli incappucciati e delle fiaccole, dei cortei, in cui gli incappucciati intonano i religiosi canti della Passione di Cristo e del Miserere. Ogni paese del territorio ha una propria processione degli incappucciati. A Meta di Sorrento famosa è la processione degli incappucciati bianchi la notte tra il giovedì ed il venerdì Santo mentre a Piano di Sorrento di impatto visivo è sicuramente la processione degli incappucciati rossi, colore unico tra le Processioni della Penisola Sorrentina.

L’occasione unica per una dolce evasione a Laqua Charme & Boutique, la casa al mare di Cinzia & Antonino Cannavacciuolo, dove tra un assaggio di “Pastiera Napoletana”, dolce tipico della tradizione pasquale del territorio a colazione e un tuffo nella vasca interna dell’ Area Benessere Surya Deva potrai rigenerare spirito e corpo.

Per maggiori informazioni sui percorsi di tutte le processioni della penisola e sugli orari delle stesse basta visionare il sito web aggiornato ogni anno:

www.processioni.com